Approfondimenti, News

Toy Story 4 è un titolo che tutti sognavamo ma che al contempo non aspettavamo.

La trilogia targata Pixar doveva concludersi così, non lasciando spiragli per nuovi episodi. Eppure, dopo un lunghissimo silenzio di nove anni, ecco nuovi personaggi e nuove avventure per Buzz, Woody e la loro compagnia di giocattoli pensanti.

Era il lontano 1996, quando il mondo dell’animazione venne scosso dal travolgente successo del primo episodio di Toy Story. Eravamo tutti più giovani, ventiquattro anni fa, anche se sono convinto che questo lungometraggio piacerà ancora e a spettatori di ogni età.

Ne è una prova inconfutabile il tremendo successo di botteghino riscontrato in questi primi giorni di proiezione americana: il quarto capitolo della saga ha incassato negli USA ben 118 milioni di dollari in tre giorni. Oltre i cento milioni, all’esordio in sala, solo l’ultimo episodio degli Avengers e Captain Marvel: un jackpot targato Disney!

Questo quarto episodio, nelle interviste rilasciate dai doppiatori sia italiani che americani, si preannuncia molto riflessivo ed esistenzialista, oltre che come sempre ricchissimo di citazionismo pop, filmico e non.

Dopo quasi un quarto di secolo, questo episodio sarà privo del doppiaggio del compianto Fabrizio Frizzi. Al suo posto, la voce italiana di Tom Hanks, Angelo Maggi. Tra le altre voci di spicco troviamo Massimo Dapporto (Buzz), Corrado Guzzanti (Duke Caboom), Luca Laurenti (Forky) e Rossella Brescia.

Domani, 27 giugno, in uscita nelle sale italiane e spero nessuno di voi abbia altri impegni per la serata!