News

La saga della famiglia Skywalker sta per giungere al termine e voi, veletta nera sul capo e fazzoletto alla mano, siete già più inconsolabili delle vedove più inconsolabili? 

Vi capisco. 

In effetti, nonostante questa nuova trilogia abbia avuto i suoi alti e bassi, nonostante le palate di… critiche che ha ricevuto, sapere che non vedremo più nessun Signor Camminatore Del Cielo sul grande schermo crea un bel groppo nella gola di tutti, duro da mandare giù.

C’è chi con questi film ci è cresciuto, chi magari è andato al cinema per tutti quanti, proprio dal primo, la bacinella di pop-corn davanti che diminuiva e la famiglia che intanto si allargava. Chi magari, anni dopo, ha visto la trilogia prequel con i figli piccoli e poi ha guardato quegli stessi figli andare al cinema con gli amici per questi ultimi usciti.

Perché la storia sarà anche stata quella degli Skywalker, ma è un po’ diventata la storia di tutti noi. 

Per questo vi dico che non è ancora il momento di disperarsi, la luce in fondo al tunnel è davvero un faro di speranza, non un treno che vi sta venendo contro. 

Anche se… mi rendo conto che un po’ dipendere dai punti di vista. 

Perché, rullino le trombe e si dia fiato ai tamburi: Star Wars is here to stay. 

È infatti in programmazione una trilogia nuova di zecca che ripartirà dal 2022, fra tre anni, che serviranno di pausa a tutti, fan compresi, per riprendere un attimo fiato. 

I dettagli a riguardo sono ben pochi, al momento si sanno soltanto queste macro date (2022, 2024 e 2026), ma è facile intuire che di nuovo i film saranno disponibili nel fine settimana pre-natalizio. 

Quindi segnatevi sul calendario, ma a matita, che non voglio essere responsabile di chissà quali pastrocchi, il 16 dicembre 2022, il 20 dicembre 2024 e il 18 dicembre 2026. 

Nessuno ha ancora firmato il contratto per queste nuove storie, ma voci di corridoio abbastanza autorevoli vorrebbero Rian Johnson (già regista de Gli Ultimi Jedi), altre i creatori de Il Trono di Spade, David Benioff e D. B. Weiss come teste dietro i copioni.

Ma come sempre, e come dice anche mia nonna, chi vivrà vedrà. 

Perché ovviamente è anche troppo presto chiedere notizie circa la trama. 

L’unica certezza è che sarà una trilogia che racconterà un’unica storia, non saranno film a la Rogue One o Solo, quindi spin-off della trama principale. 

È proprio l’inizio di una nuova saga, un nuovo capitolo delle Guerre Stellari verrà scritto e noi saremo i testimoni di questo avvento epocale. 

Dai che un pochino vi siete emozionati… lo vedo che fate finta di niente perché ormai va di moda essere scettici a prescindere e atteggiarsi da grandi critici cinematografici. 

L’unica altra notizia che abbiamo a proposito è che le uscite di questa nuova trilogia saranno alternate alle uscite del tanto atteso Avatar di James Cameron. Per il quale avevamo perso un po’ tutti la speranza. 

E invece sì, (forse) finalmente siamo arrivati anche a vedere sul grande schermo questa magnum opus di cui si parla da anni, ma che ormai stava quasi assumendo i contorni di una leggenda. 

Invece Avatar c’è, presente, e Cameron ci consegnerà due film in più rispetto a quelli promessi: per una volta non è “three the magic number”, bensì quattro. 

Tutto questo, però, è così lontano nel tempo da sembrare quasi irreale.

Procediamo per piccoli passi, allora, che tanto tranquilli che di tutto questo non ci lasceranno dimenticare tanto in fretta.

Il primo piccolo passo è guardarsi il nuovo teaser di Star Wars – L’ascesa di Skywalker, se ancora non l’avete visto. Ve lo lascio qui.

E poi sperare che l’estate passi in fretta, così da vederlo al cinema il 18 dicembre.